logo Ufficiomarketing.it
MENU

Tecnologie | Post di Sbertani

Bard: un nuovo modo per creare contenuti di marketing

Google ha lanciato Bard, la nuova applicazione di intelligenza artificiale, in alternativa a ChatGPT, anche in italiano.

Bard è un nuovo modello linguistico di grandi dimensioni (LLM) sviluppato da Google AI. È addestrato su un enorme set di dati di testo e codice, e può generare testi, tradurre lingue, scrivere diversi tipi di contenuti creativi e rispondere alle domande con taglio informativo.

Bard può essere utilizzato per creare contenuti di marketing in modo più rapido, efficace e creativo. Ad esempio, può essere utilizzato per scrivere articoli per blog, creare post sui social media, scrivere testi per annunci e altro ancora. Può anche essere utilizzato per migliorare l'esperienza del cliente. Ad esempio, può essere utilizzato per fornire assistenza 24/7 oppure rispondere a domande su specifici prodotti o servizi.

Bard è pertanto uno strumento potente che può essere utilizzato per migliorare il marketing e l'esperienza utente.

Ecco alcuni dei vantaggi dell'utilizzo di Bard per il marketing:
Creazione di contenuti più rapidi: Bard può generare testi, tradurre lingue, scrivere diversi tipi di contenuti creativi rispondendo a specifiche domande.
Contenuti più efficaci e creativi: può aiutare a scrivere articoli di blog che attirano l'attenzione, creare post sui social media che generano engagement, scrivere testi per promuovere eventi ed iniziative.


Questo è un piccolo esperimento: il testo riportato qui sopra in corsivo non l'ho scritto io. Si tratta di un post scritto dall'intelligenza artificiale di Bard in pochi secondi su mia richiesta. Certamente è possibile fare meglio, ma ho sfruttato Bard proprio per mostrare come già oggi l'intelligenza artificiale ci può venire in aiuto per semplificare il nostro quotidiano lavoro, magari per scrivere una risposta formale ad una email, e non sappiamo da dove iniziare, oppure un semplice articolo di presentazione se non abbiamo molto tempo a disposizione.

Certamente non credo, come molti sostengono, che queste applicazioni sostituiranno il lavoro di un umano: potranno però essere di aiuto per creare, in poco tempo, delle tracce sulle quali lavorare.

Destinata a diventare la vera concorrente di ChatGPT, Bard è al momento un'applicazione ancora in fase preliminare anche se già operante in lingua italiana. Presto sarà integrata in varie applicazioni di Google e, probabilmente, ne vedremo delle belle.

Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi e chi, tra Bard e ChatGPT, riuscirà a primeggiare, tenendo conto della loro possibile integrazione in applicazioni software strategiche.


Letture: 222 | Allegati: 0 | Commenti: 0
Aggiornato il 19-07-2023

Post per Categoria

Segui Ufficiomarketing.it sui social