logo Ufficiomarketing.it
MENU

Tecnologie | Post di Sbertani

Google Bard diventa Gemini, ed è ancora più utile per il lavoro in ufficio

Da pochissimi giorni, per tutti gli utenti internet, è arrivata una grande novità. Bard, il chatbot AI di Google che sta conquistando il mondo con le sue capacità di scrittura e conversazione, è ufficialmente diventato Gemini.

Tutto l'ecosistema di intelligenza artificiale di Google sarà quindi rappresentato con questo nome e quindi declinato in varie versioni sotto forma di prodotti basati su modelli evolutivi diversi, a loro volta proposti agli utenti per rispondere a specifiche necessità.

Ma cosa cambia per gli utenti italiani?

Tantissimo! Innanzitutto Gemini è ora disponibile nativamente in italiano, il che significa che può interagire esclusivamente nella nostra lingua madre.
Gemini mette inoltre a disposizione nuove capacità e può rispondere alle nostre domande in modo ancora più accurato e completo, attingendo da un'enorme base dati in continua crescita.

Per gli utenti più esigenti è ora disponibile anche Gemini Advanced, una versione con capacità avanzate ma a pagamento. Ancora solo in inglese, come ChatGpt e Microsoft Copilot sarà disponibile anche sottoforma di app.

L'intelligenza artificiale sta rivoluzionando il mondo del lavoro e Gemini può essere un alleato prezioso per le aziende e i professionisti.

Innanzitutto può aiutarci a generare testi come email e lettere formali, progetti, proposte commerciali e persino codici di programmazione, il tutto rispondendo a input multimodali, come immagini o audio. Ci permette inoltre di ottenere riassunti di testi lunghi e complessi, garantendoci un grande risparmio tempo e fatica.

Una grande opportunità è data dal fatto che ci permette di automatizzare compiti ripetitivi come la creazione di calendari e di presentazioni. In particolare, parlando di marketing, può aiutarci a generare calendari giornalieri, settimanali o mensili per singoli progetti o interi team di lavoro, e generare presentazioni partendo da zero o da una serie di modelli predefiniti.

Gemini può aiutarci anche a migliorare la comunicazione aziendale interna mentre, a livello di customer service, fornire risposte rapide e accurate alle richieste dei nostri clienti.

Può aiutarci infine nella traduzione di testi in diverse lingue, mettendoci così a disposizione nuove opportunità di lavoro con l’estero.

Ma la cosa più “sconvolgente”, per chi come noi si occupa di marketing, è la capacità di Gemini di generare idee creative e innovative: l’AI di Google può essere difatti utilizzata per lo sviluppo di nuovi prodotti, servizi e strategie di marketing.

Unico limite, ancora presente, è la capacita di generare immagini, funzione ancora ad appannaggio di altri servizi come Copilot di Microsoft accessibile anche tramite Bing, Adobe con il suo FireFly e Midjourney per fare solo alcuni esempi. Ma a livello di generazione di testi Gemini rimane estremamente interessante.

Certamente l’utilizzo da parte di un professionista competente è e sarà - e lo penso fermamente - sempre fondamentale, ma è chiaro come queste tecnologie siano solo all’inizio e oggi stiamo assistendo ai loro primi passi nel mondo degli esseri umani. Ne vedremo delle belle.


Letture: 151 | Allegati: 0 | Commenti: 0
Aggiornato il 11-02-2024

Post per Categoria

Segui Ufficiomarketing.it sui social