logo Ufficiomarketing.it
MENU

Strategia e Organizzazione | Post di Sbertani

Due strategie percorribili dalle imprese per uscire dalla crisi

Quando le imprese sono in difficoltà e si trovano ad affrontare una serie di sfide, tra cui la riduzione dei profitti, la perdita di clienti e l'aumento della concorrenza, rischiano di entrare in crisi. Per sopravvivere e tornare a prosperare, devono implementare strategie efficaci per attirare nuovi clienti e investitori.

Le principali strategie per invertire la crisi sono in sostanza due.

Una strategia molto efficace è quella di aumentare il valore dei prodotti.

Può risultare difficile applicarla quando si trattano prodotti con un basso valore aggiunto oppure con poche possibilità di sviluppo tecnologico, ma la soluzione è lavorare sul valore percepito che il più delle volte viene dato per scontato.

Ricordo, proprio per avvalorare questo particolare concetto, l’importanza che riveste la “soddisfazione di un bisogno”. Non vendiamo prodotti ma la soluzione ad un problema o ad una necessità. Evidenziando il bisogno ed offrendo, di conseguenza, una soluzione, venderemo meglio il nostro prodotto o il nostro servizio.

Detto questo, per elevare il valore dei nostri prodotti potremmo aggiungere nuove funzionalità per renderli più attraenti, oppure migliorare i servizi a supporto: offrire un servizio clienti eccellente permetterebbe oltretutto anche di lavorare sulla fidelizzazione, cosa non del tutto scontata.

La seconda strategia è quella di aumentare il numero dei clienti.

Questo può essere fatto in diversi modi, per esempio espandendo il mercato di riferimento e identificando nuovi segmenti di mercato che potrebbero essere interessati ai nostri prodotti e servizi. Oppure sviluppando nuove campagne di marketing capaci di aumentare la consapevolezza nei clienti sui prodotti offerti e quindi attirarne di nuovi o aumentando i volumi di acquisto. Ma non solo, anche migliorando la presenza online attraverso un sito web efficace e magari di servizio, pagine sui social media interessanti finalizzati ad intrattenere, informare e formare e ancora strategie SEO funzionali nell’aiutare la ricerca e quindi l'acquisto.

Certamente sono investimenti che riguardano spesso anche le reti di vendita e i cosiddetti PdV (Punti di Vendita, o meglio occasioni di contatto con la clientela): in diversi ambiti, la presenza sul territorio è ancora oggi fondamentale per informare, farsi conoscere e creare relazioni.

Guardando ad alcuni casi pratici, potrei citare Netflix, che ha aumentato il valore dei suoi prodotti video aumentando il numero di contenuti originali e migliorando la qualità dello streaming.
Apple ha invece aumentato il numero dei suoi clienti espandendo il mercato di riferimento in nuovi paesi e sviluppando nuovi prodotti come l'Apple Watch e l'iPad, e successivamente entrando nel mercato dello streaming video e della musica.
Amazon, da parte sua, ha aumentato il valore del suo marketplace aumentando la gamma di prodotti offerti ma soprattutto puntando su un servizio clienti eccellente con consegne rapide e resi agevoli attraverso dei punti di presenza sul territorio.

Ampliare i prodotti o i mercati, certamente impone alle imprese di effettuare degli investimenti, e quindi di programmare i vari passi per evitare ulteriori difficoltà. Infatti ogni mercato, e quindi ogni segmento di mercato, risponde a specifici stimoli che è necessario preventivamente conoscere e studiare.
Esistono infatti molti modi per implementare queste strategie, e ciò che funziona meglio per una particolare impresa dipenderà dalle sue specifiche abilità nel sapersi differenziare ma soprattutto nel fornire valore a quello che produce e offre.

E voi, avete mai applicato strategie finalizzate ad aumentare il valore o il target dei vostri prodotti?


Letture: 147 | Allegati: 0 | Commenti: 0
Aggiornato il 23-06-2024

Post per Categoria

Segui Ufficiomarketing.it sui social