logo Ufficiomarketing.it
MENU

Strategia e Organizzazione | Post di Sbertani

La differenza tra Lead, Prospect e Buyer nelle strategie di marketing

Quando si pianifica una strategia di marketing è importante iniziare dalla raccolte di informazioni sui comportamento dei nostri clienti “tipo”. Infatti, una buona strategia di marketing è capace di intercettare i clienti al momento giusto con lo strumento giusto.

Una buona strategia di marketing prevede una prima fase di analisi e studio del target (attività di sondaggio) per arrivare ad una profilazione e quindi identificazione il nostro "target obiettivo".

Successivamente è fondamentale suddividere questo target a seconda del grado di interesse maturato (o manifestato) nei nostri confronti o nei confronti del prodotto offerto.

Immaginiamo pertanto l'incremento di interesse da parte di un cliente verso un prodotto come una sorta di viaggio, un percorso evolutivo. Il nostro scopo è quello di intercettare il cliente durante questo percorso per orientarlo verso la nostra azienda.

Da qui l'importanza di definire questi clienti all'interno di uno schema a livelli:

- Lead, potenzialmente interessato al nostro prodotto o servizio;
- Prospect, ha manifestato interesse al nostro prodotto o servizio (anche dopo un primo contatto);
- Buyer (o cliente), che ha acquistato un nostro prodotto o servizio.

Durante questo processo evolutivo che ogni cliente percorre, dovremo essere bravi ad utilizzare quelle giuste leve, detti strumenti di marketing, capaci di intercettarli e accompagnarli verso l'acquisto.

Questo processo di affiancamento si chiama "canalizzazione" o "Funnel marketing".


Letture: 1811 | Allegati: 0 | Commenti: 0
Aggiornato il 06-06-2020

Post per Categoria

Segui Ufficiomarketing.it sui social